Maria con te

“Avvocata nostra”

Cristo Redentore in trono e la Madonna Avvocata (particolare), Trevignano Romano, S. Maria Assunta

Salve Regina – 13

Il breve commento al titolo di Maria “Avvocata nostra” che la Salve Regina le attribuisce e che noi le ripetiamo quando cantiamo o recitiamo questa preghiera, è stato pubblicato nel numero 4 di Maria con Te, del 26 gennaio 2020, quando neanche lontanamente pensavamo che ci saremmo trovati nella situazione di pandemia attuale.

Maria con te

“Figlio Redentore, abbi pietà di noi”

Bernardino Gatti, Gesù Cristo Redentore con la Madonna e san Giovanni Battista (particolare), Vigevano, Duomo

Le litanie lauretane – 6

Non avevo potuto prevedere che il commento alla litania “Cristo, Redentore del mondo, Dio, abbi pietà di noi” uscisse proprio nel numero di Maria con te che è andato in edicola il giovedì santo, 9 aprile e che porta in copertina la data della Pasqua del 2020, 12 aprile.
Ma così è accaduto e le mie parole illustrate dal dipinto di Cristo Redentore di Bernardino Gatti (Duomo di Vigevano) possono così essere arricchite da tutta la potenza della Pasqua di Resurrezione.

Maria con te

Padre del cielo che sei Dio

Gianfrancesco Barbieri, detto Guercino, Il figliol prodigo (particolare), Torino, Galleria Sabauda

Le litanie lauretane – 5

Il numero di Maria con te in edicola il 2 aprile 2020 ha in copertina un’immagine di Giovanni Paolo II, il Papa da cui sono stato ordinato sacerdote.
Nel 15esimo anniversario della morte si propone un’intervista sulla sua devozione mariana al postulatore della sua causa di santità.

Maria con te

“Cristo ascoltaci, Cristo esaudiscici”

Discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli, (particolare), XV sec., Cappella di San Sebastiano, Lanslevillard

Le litanie lauretane – 4

Pubblichiamo oggi il commento alle litanie “Cristo ascoltaci, Cristo esaudiscici” su Maria con te n.13 che proprio oggi, 26 marzo 2020, va in edicola.
Ripenso alla giornata di ieri, 25 marzo, Annunciazione del Signore, e la singolare esperienza di una preghiera unita di tutti credenti con Papa Francesco, alle 12.00, per implorare dal Padre del cielo di liberarci dal flagello del virus Covid -19.
Questa litania che ripetuta può divenire giaculatoria ci può aiutare a prolungare quella preghiera.

Leggi o scarica La voce del Rosario, “Cristo ascoltaci, Cristo esaudiscici” (Maria con te, n. 13 – 2020)

Maria con te

“In questa valle di lacrime”

Alexandre Seon, Il ritorno a casa, 1913, Saint-Étienne, Museo d'arte e d'industria

Salve Regina – 11

Sul secondo numero del 2020 di Maria con te proseguo nel commentare la Salve Regina soffermandomi sulle parole “In questa valle di lacrime”.
Prima di scriverlo avevo riflettuto che forse l’autore della preghiera era un po’ pessimista, poi mi correggevo pensando alle epoche antiche che avevano meno mezzi e facevano esperienze drammatiche come i contagi di peste, le morti premature, che oggi non abbiamo grazie ai progressi della medicina e della società.

Maria con te

“Signore Pietà, Cristo pietà”

Federico Barocci, La Madonna del popolo (particolare), 1526-1612, Firenze, Galleria degli Uffizi

Le litanie lauretane – 3

Il numero di Maria con te, che è in edicola giovedì 19 marzo, riporta nella sua copertina un forte richiamo alla solennità dell’Annunciazione che celebreremo tra pochi giorni.
Richiama anche una serie di servizi sulla preghiera alla Madonna da Milano a Palermo, con la foto dell’Arcivescovo di Milano davanti alla Madonnina, sul tetto del Duomo.

Maria con te

La storia delle litanie lauretane

Le litanie lauretane – 2

Continuerò a poco a poco a pubblicare gli articoli rimasti indietro di Maria con te, ma pubblico oggi quello della rivista che va in edicola e arriva nelle case in questi giorni in un’Italia ferma per il contagio del Coronavirus.

La domanda che ho ricevuto è sulla misteriosità dei miracoli.
Una domanda che ci sta in questo tempo nel quale sicuramente tanti pregano per guarigioni che spesso non accadono.

Maria con te

“Gementi e piangenti”

Oggi abbiamo vissuto a Milano – e non solo – il primo giorno di maggiori restrizioni: possibilmente rimanere a casa ed evitare ogni contatto per evitare il propagare del virus.
Dagli ospedali ci giungono messaggi di grande difficoltà di medici, infermieri e personale sanitario e l’angoscia di non riuscire a seguire tutti i malati, e il timore che ciò vada peggiorando nei prossimi giorni.

Maria con te

“Noi esuli figli di Eva”

Ero rimasto un po’ indietro nel pubblicare sul mio blog gli articoli che scrivo su Maria con te.
Adesso rimasto con meno lavoro a causa del Coronavirus, posso correre ai ripari e in questo modo mandarvi idealmente, se riesco ogni giorno, un piccolo ricordo da parte di Maria.