Commento al Vangelo, Quaresima e Pasqua

Quelle ferite di Gesù

Caravaggio, Incredulità di san Tommaso (particolare), Bildergalerie, Potsdam

Commento al vangelo della II domenica di Pasqua o della Misericordia (anno B)

Nella domenica della misericordia rileggiamo l’apparizione di Gesù nel Cenacolo, la sera del giorno della sua risurrezione con l’assenza di Tommaso, e il suo seguito, otto giorni dopo, con Tommaso presente e destinatario della misericordia di Gesù.

Meditazioni, Quaresima e Pasqua

Il Risorto, Emmaus e l’Eucaristia

Rembrandt, Cena in Emmaus, Museo Jacquemart-André, Parigi

La meditazione sulla Risurrezione di Gesù quest’anno la prendo da antichi commenti al Vangelo di Luca che racconta l’incontro sul cammino per Emmaus.
Li rileggo e qua e là, li integro e commento.
Furono pubblicati nel libro Ho desiderato ardentemente. Incontrare Cristo nell’Eucaristia (Paoline, 2005).
Buona Pasqua con l’Eucaristia!

Meditazioni, Quaresima e Pasqua

Le famiglie nel mistero pasquale di Gesù

Meditazione per la pagina Facebook di Edizioni Ares

Edizioni Ares, che sta ultimando la preparazione di un mio libro che uscirà per il mese di maggio dal titolo Maria come amica, mi ha chiesto una meditazione sulla Pasqua da diffondere sulla pagina Facebook di Ares.
È andata in onda il 31 marzo, mercoledì santo, alle 21.00.
Ho scelto come visuale quella della famiglia nella passione e morte e risurrezione di Cristo e all’inizio spiego il perché.
Cerco di evidenziare la presenza della Trinità come famiglia di Dio, della famiglia di Nazareth, di alcune famiglie che sono entrate in contatto con la passione di Gesù e della famiglia dei suoi discepoli.

Commento al Vangelo, Quaresima e Pasqua

Gesù ci lava i piedi lungo la storia

Jacopo Tintoretto, Lavanda dei piedi, Chiesa di San Moisè, Venezia

Commento al vangelo del giovedì santo

Il vangelo della messa vespertina del giovedì santo “In cena Domini”, nella cena del Signore, nel rito Romano è preso dal Vangelo di Giovanni, all’inizio del capitolo 13, quando incomincia la narrazione dei discorsi di quella cena, con l’episodio della lavanda dei piedi. 

Meditazioni, Quaresima e Pasqua

Uno sguardo sugli apostoli nel triduo Pasquale

Cima da Conegliano, Incredulità di san Tommaso, National Gallery, Londra

Propongo una meditazione che ho tenuto on line ai preti della zona “Decanato di città studi, Lambrate, Venezia” a Milano in cui si trova la scuola dove lavoro.
Sono 45 preti. Mi ha invitato a tenere la meditazione don Gianluigi Panzeri, parroco di san Nereo e Achilleo, e decano eletto di questo gruppo i sacerdoti. Ci siamo conosciuti proprio perché parroco della sede principale delle scuole Faes, in via Amadeo, e sostenitore appassionato del lavoro educativo che lì si fa.
Nella sua parrocchia predico mensilmente a un gruppo di papà di alunni della scuola, un ritiro serale.
Per orientarmi mi ha detto solo una cosa: siamo preti indaffarati in tante cose e rischiamo di arrivare alla Pasqua preparando gli altri ma non preparando noi stessi.

Commento al Vangelo, Quaresima e Pasqua

Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?

Tintoretto, La crocefissione, Musei Civici, Padova

Commento alla domenica delle Palme (anno B)

Nella domenica delle Palme, nelle messe di rito romano, si legge la passione di Gesù nel racconto di uno dei vangeli sinottici.
Nell’anno B tocca al Vangelo di Marco. In questo commento cito alcune frasi del salmo 22 (21) che comincia con lo straziante grido di abbandono. Ma nello scorrere tutto il Salmo scopriamo la rivelazione della preghiera di Gesù sulla croce, che si conclude con la lode a Dio che lo ha ascoltato e soccorso. 

Commento al Vangelo, Quaresima e Pasqua

Il paradosso del chicco di grano

Vincent van Gogh, Seminatore al tramonto, Museo Kröller-Müller, Otterlo

Commento al Vangelo quinta domenica di quaresima (anno B)

Nella quinta domenica di Quaresima dell’anno B leggiamo dal Vangelo di Giovanni l’episodio dei greci che lo vogliono vedere e le parole che di conseguenza Gesù dice ad Andrea e a Filippo.
Una profezia della sua passione, con l’immagine del chicco di grano che morendo diventa fecondo e con la teofania del Padre che conferma le sue parole. In conclusione le famose parole della Tractio crucis: “quando sarò innalzato da terra attirerò tutti a me”.

Commento al Vangelo, Quaresima e Pasqua

Vincere il male con il bene

Crijn Hendricksz Volmarijn, Gesù e Nicodemo, Rotterdam

Commento al Vangelo quarta domenica di quaresima (anno B)

Nella quarta domenica di quaresima dell’anno B, siamo invitati alla gioia e meditiamo sul ritorno dall’esilio di Babilonia, sulla bontà di Cristo e la sovrabbondanza della sua grazia gratuita e sulle parole di Gesù a Nicodemo che fanno intravedere il valore salvifico della sua croce.