Commento al Vangelo, Quaresima e Pasqua

Le tre tende e il lavandaio

Raffaello e Giulio Romano, Trasfigurazione (particolare), Pinacoteca Vaticana, Città del Vaticano

Commento al Vangelo seconda domenica di quaresima (anno B)

Nel Vangelo della seconda domenica di Quaresima si contempla il mistero della trasfigurazione del Signore.
Quest’anno lo leggiamo nel racconto del vangelo di Marco.

Meditazioni, Quaresima e Pasqua

Quaresima, grazia di conversione

Fabbi Fabio, Conversione di San Paolo, Beni storici e artistici della diocesi di Bologna

Comincia la quaresima che è un tempo di grazia, cioè di particolare aiuto di Dio per fare una cammino di conversione. Chiedersi dove Dio vuole che cambiamo. Il lavoro, la vita familiare, la via di preghiera, le relazioni, il perdonare e il chiedere perdono. Il messaggio del papa per la quaresima 2021 ci offre spunti di conversione su fede, speranza e amore.

Commento al Vangelo, Quaresima e Pasqua

Il nostro libero amore per Cristo

Paolo Veronese, Ultima cena, Milano, Pinacoteca di Brera

Commento al Vangelo della VI domenica di Pasqua

Nella sesta domenica di Pasqua continuiamo a leggere nel Vangelo della Messa alcune parole dell’ultima cena con le promesse di Gesù, il suo testamento spirituale, le sue parole di rassicurazione nel momento in cui sta per affrontare la morte in croce, il sepolcro e la risurrezione.

Meditazioni Vangelo, Quaresima e Pasqua

Siamo di Cristo e inviati da lui

Anna Maria Trevisan, Lavanda dei piedi (particolare), acquerello

Giovedì 7 maggio predico questa meditazione partendo dal Vangelo del giorno che richiama la lavanda dei piedi del giovedì santo.
Da lì proseguo nel riflettere sui contenuti della liturgia della parola del tempo pasquale che, sia nel rito romano, sia nel rito ambrosiano, attinge dagli Atti degli Apostoli come prima lettura e dal vangelo di Giovanni.

Commento al Vangelo, Quaresima e Pasqua

Io sono la porta delle pecore

Gerusalemme, Porta de leoni o di Santo Stefano, vicino a dov'era un tempo la porta delle pecore

Commento al Vangelo della IV domenica di Pasqua (anno A)

Gesù si presenta come la porta delle pecore attraverso la quale si entra nell’ovile o si esce per andare al pascolo. E si contrappone ai ladri e ai briganti che non passano dalla porta ed entrano per rubare, uccidere e distruggere. Lui invece vuole dare la vita e in abbondanza.

Meditazioni, Quaresima e Pasqua

Le lacrime e l’amore di Maria Maddalena

Gian Luigi Bernini, Santa Maria Maddalena (particolare), Duomo di Siena, Cappella Chigi

Il 22 luglio cade la festa di Santa Maria Maddalena.
Nel 2014 facevo questa meditazione sui testi propri della liturgia del giorno.
All’inizio dico che è la festa, poi mi correggo: la qualifica liturgica del giorno è solo “memoria”.
Nel 2016 invece diventò davvero  “festa”, come quella degli apostoli, per volontà di papa Francesco: Maria Maddalena doveva essere festeggiata come tutti gli apostoli!